Questa installazione immersiva progettata da Francesco Bocola esplora i confini dell’architettura sensoriale, spingendosi in una condizione ipotetica in cui, più che mai, la casa è intesa come un rifugio: la vita umana su Marte.

In un contesto così estremo l’abitazione diventa l’unico spazio di sopravvivenza, un guscio che protegge il suo abitante dall’ostilità del pianeta rosso e dall’instabilità psicologica degli inquilini derivata dall’alienazione. Suoni, immagini e odori regolano l’equilibrio fisico e mentale dell’individuo, in base alla temperatura corporea.

Il Laboratorio Creativo Geppetto ha avuto il compito di realizzare i sistemi interattivi e le automazioni della casa (porte, luci, sensori di temperatura e diffusione di fragranze), nonché di creare e governare i contenuti multimediali in base alle condizioni interne della sfera.

Designer

Francesco Bocola

Quando

2012

Sito

La casa su Marte

 
 
 
 
 
1
1